• PRENOTA ON-LINE
I medici
  • Dott.ssa
    Arianna Braconi
  • Dott.
    Giorgio Galizia
  • Dott.
    Carlo Augusto Pollastri
 

Lo studio Urodinamico

Il termine "urodinamica" comprende diversi test che misurano la funzione dell'apparato urinario ed in particolare lo studio di flusso-pressione chiamato comunemente Studio Urodinamico.
 
Lo Studio Urodinamico cerca di riprodurre, con i limiti di un ambulatorio, un riempimento ed uno svuotamento vescicale.
Lo Studio Urodinamico: le indicazioni

Gli studi flusso-pressione o urodinamici sono indicati quando è necessario conoscere maggiori dettagli sull'aspetto funzionale della vescica e dell'uretra.

Si tratta quindi di un esame funzionale e non morfologico.

 

Le condizioni cliniche che possono rendere necessaria una valutazione urodinamica sono:

  • le ostruzioni delle vie urinarie;
  • l'iper o ipo attività del muscolo vescicale (o detrusore);
  • disturbi funzionali da ipoattività o iperattività dei meccanismi uretrali che sono alla base dell'incontinenza urinaria.

 

Come si svolge lo Studio Urodinamico

Preparazione

Al paziente sdraiato sul lettino, viene inserito in modo indolore un piccolo cataterino, per controllare se c'è un ristagno eventuale di urina in vescica e per ottenere il suo completo svuotamento. Viene poi posizionato un altrettanto piccolo cateterino rettale che serve per misurare la pressione addominale durante il riempimento e lo svuotamento vescicale. Il paziente viene poi fatto sedere su una speciale poltrona (detta comoda), munita di un sedile con foro centrale e di un contenitore estraibile per raccogliere l'urina. L'esame viene eseguito in questa posizione.

 

L'esame

Attraverso il cateterino vescicale viene progressivamente riempita la vescica con una soluzione fisiologica a temperatura ambiente ad una velocità di infusione prestabilita. In questa fase viene chiesto al paziente di avvertire il medico quando compare il primo stimolo ad urinare, quando lo stimolo si fa intenso ed quando infine si verifica il desiderio di urinare. Durante la fase di riempimento al paziente viene chiesto ogni tanto di tossire per controllare se uno stimolo artificioso di questo genere si traduce in uno stimolo ad urinare e per verificare se si verificano involontarie perdite di urina a lato del catetere. Quando il paziente raggiunge un desiderio forte di urinare può liberarsi, permettendo così la registrazione delle pressioni vescicali e addominali durante la fase di svuotamento della vescica.

Complicanze
Le complicanze dovute all'esame urodinamico sono estremamente rare. Si possono invece avvertire dei bruciori ad urinare per uno o due giorni successivi, motivo per cui è consigliabile bere molta acqua per diluire le urine. Le infezioni urinarie batteriche sono complicanze occasionali e, quando capitano, necessitano di una adeguata terapia antibiotica.
  • PRENOTA ON-LINE

Avviso

Sappiamo che spesso abbiamo molto da imparare da cani e gatti e che la loro presenza in momenti difficili può costituire un importante supporto emotivo, ciò nonostante il loro ingresso nel Centro non può essere consentito. Ecco perchè...

Per saperne di più

Il web non è un medico!

Le informazioni contenute nel sito non sostituiscono in alcun modo il rapporto diretto fra paziente e medico: sono informazioni di carattere esclusivamente divulgativo, che non devono essere utilizzate per autodiagnosi o automedicazione.

Per saperne di più

Ritiro esami e referti

Nella sezione Modulistica è possibile scaricare anche i pdf necessari alla delega per il ritiro di referti e copie di cartelle cliniche.

Per saperne di più

Lo Studio Urodinamico

Quando è necessario verificare la funzionalità di vescica e uretra, può essere necessario eseguire un'indagine specifica. Lo Studio Urodinamico riproduce in ambulatorio un riempimento ed uno svuotamento vescicale.

Per saperne di più

Back to Home
Back to Top
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici, cookie di profilazione di terze parti per creare eventualmente pubblicità targettizzata ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie