• PRENOTA ON-LINE
I medici
  • Dott.
    Elias Michael
  • Dott.
    Massimo Majellaro
  • Dott.
    Andrea Ascari
  • Dott.
    Francesco Nizzola
  • Dott.
    Franco Torlai
  • Dott.
    Paolo Fantaguzzi
  • Dott.ssa
    Carla Molinotti
  • Dott.
    Enrico Martini
  • Dott.ssa
    Daniela Palmieri
  • Dott.
    Claudio Carelli

  • Giovanna Cattini
  • Dott.
    Alberto Mazzetti
  • Dott.
    Paolo Molinari
  • Dott.
    Salvatore Tedesco
  • Dott.ssa
    Erika Conte
  • Dott.
    Antonio Moramarco
 

Tecnologia e diagnostica

PRENOTA ON-LINE

Grazie alla qualità e completezza della strumentazione presente, il Centro Oculistico PCM di Modena è anche il punto di riferimento per i medici esterni che desiderano effettuare la migliore diagnosi pre-intervento o indagini diagnostiche approfondite.
 

Tecnologie e laser per trattamenti con laser ad eccimeri: prk, lasik, femtolasik
MICROCHERATOMO Esegue il flap corneale, necessario per l’intervento lasik
LASER Amaris 1050 RS il più evoluto fra i laser oggi disponibili ed il gioiello della Schwind, dotato di Eyetracker 7D, pachimetria on line, due livelli di potenza differenziati. (leggi).
FEMTOLASER INTRALASE Effettua la creazione del flap corneale, in alternativa al microcheratomo, per l’intervento Lasik
Wavescan Esegue una scansione della cornea, per interventi con laser ad eccimeri personalizzati
Dispositivo luce UV

Con la tecnica del cross-linking mediante riboflavina (vitamina b2) e laser trattamento, ultima novità nei trattamenti di cornea, si rinforzano i legami del collagene corneale ed è particolarmente utile in caso di cedimenti corneali e cheratocono.

IOL Master - ecobiometro

Misura la lunghezza dell’occhio, l’asse oculare e le misure della camera anteriore. Si utilizza per il calcolo delle lenti da impiantare nell’intervento di cataratta.

Microscopio endoteliale

Detto anche "conta cellule", verifica lo stato della cornea ed è Utilizzato preventivamente all’intervento di cataratta o in caso di patologie corneali

Strumenti ortottici

Lampada a fessura, forottero (prova lenti)

Topografo corneale

La topografia è necessaria in caso di astigmatismi, patologie corneali, cheratocono, ecc.

OCT

La tomografia a coerenza ottica (oct) è un esame non invasivo che consente di ottenere immagini dello spessore della retina, come farebbe una TAC. E’ una tecnica che utilizza un principio simile a quello dell’ecografia, sfruttando onde luminose anziché acustiche e non usa quindi raggi come nelle radiografie. Fornisce immagini ad alta risoluzione di sezioni della retina, permettendo diagnosi e controllo di molte patologie retiniche, quali degenerazione maculare legata all’età, pucker maculare, foro maculare, retinopatie, emorragie maculari, ecc. ed offrendo dati sia qualitativi che quantitativi. L’interferometro OCT rileva elettronicamente la reazione della retina alla luce (riflettività ottica). Il paziente, al quale viene in precedenza somministrato un collirio per dilatare le pupille, deve semplicemente fissare un punto di luce dentro lo strumento.

TOMOGRAFO RETINICO HEIDELBERG HRT II

è uno strumento che analizza la testa del nervo ottico (papilla), misurando lo spessore dello strato delle fibre nervose del nervo ottico. Molto importante per la diagnosi del GLAUCOMA.

GDX PRO

è un analizzatore ad alta tecnologia delle fibre del nervo ottico. Anche questo strumento è importante per la diagnosi del Glaucoma.

PENTACAM HR 70900

E’ una sorta di videocamera che esegue una topografia e pachimetria del segmento anteriore dell’occhio, con immagini tridimensionali. E’ un esame effettuato prima del trattamento con laser ad eccimeri e nel cheratocono.

ECOGRAFO OCULARE

L’ecografica oculare è un esame importantissimo quando non è possibile esplorare il fondo dell’occhio con altre metodiche. è un’indagine diagnostica non invasiva e facilmente praticabile anche sui bambini. Si differenzia dalle normali ecografie per l’alta risoluzione dei dettagli e si divide in ecografia bulbare (solo l’occhio) ed ecografia orbitaria (tutta la cavità orbitaria). Presso il PCM si utilizza la metodica più sofisticata, chiamata ECOGRAFIA STANDARDIZZATA A e B-SCAN. L’ecografica oculare è un esame importantissimo nel caso di una emorragia vitreale (emovitreo) o per la diagnosi delle neoformazioni intrabulbari ed intraorbitarie e per la differenziale fra tumori benigni e maligni. In questo caso particolare, meglio della Fluorangiogafia, l’Ecografia bulbare A-Scan riesce a fare quasi una diagnosi istologica. Nei casi di oftalmopatia di Graves (esoftalmo tiroideo) é un formidabile aiuto per gli endocrinologi che vogliono valutare con esattezza l’impegno e lo spessore dei muscoli extraoculari coinvolti nel processo infiammatorio. Lo strumento utilizzato è il B-Scan-S Biovision compatto con tre sonde.

ARGON LASER

Effettua la trabeculoplastica, da effettuarsi in caso di glaucoma.

YAG LASER

Utilizzato per il trattamento delle cataratte secondarie o per iridotomia laser (glaucoma)

FLUORANGIOGRAFO SPECTRALIS

La fluorangiografia o angiografia retinica è un esame innocuo ed indolore, di tipo fotografico (senza l’uso di liquidi di contrasto) che mette in evidenza i capillari quando vengono attraversati dai due diversi coloranti, iniettati per via endovenosa nel braccio: la fluoresceina (fluorangiografia o FAG) e l’indocianina verde(ICG), che mettono in risalto rispettivamente i vasi retinici superficiali e profondi. Questo esame è un approfondimento molto importante per varie patologie, quali maculopatia, glaucoma e Retinopatia Diabetica, occlusioni vascolari retiniche, infiammazioni corio retiniche, nevi coroideali, strie angioidi. Il fluorangiografo Spectralis presente nel centro è dotato anche di OCT per effettuare la scansione degli strati della retina e verificare stato della testa del nervo ottico.

PACHIMETRO

Misura lo spessore della cornea. L’esame si esegue in modo rapido e con minimo disagio per chi vi si sottopone, ma richiede sofisticate apparecchiature, la più diffusa è l’ecografia monodimensionale (A-scan) con apposite sonde ad alta frequenza. Il PCM possiede diversi pachimetri di cui uno ad ultrasuoni. L’esame è necessario anche in caso glaucoma o di elevata pressione (ipertono).

LASER SELECTA - SLT

Utilizzato in pazienti glaucomatosi. Allarga le maglie del trabecolato per far uscire l’umor acqueo e diminuire la pressione intraoculare.

CAMPIMETRO COMPUTERIZZATO

Richiesto anche per il rinnovo della patente, Valuta l’estensione della zona entro la quale si riescono a vedere le immagini dell’ambiente circostante, senza bisogno di spostare lo sguardo ed eventuali zone d’ombra della stessa (scotomi). E’ importante per la diagnosi di patologie quali Glaucoma, Neurite, Ischemie, patologie nervo ottico, patologie vascolari. Il PCM utilizza diversi campi metri, di cui uno (Matrix) particolarmente adatto per indagini su bambini.

TONOMETRIA

Si tratta di un esame rapido ed indolore che misura la pressione intraoculare (tono oculare). Un esame importante, anche se da solo non sufficiente, soprattutto per lo screening del glaucoma. Vedi Glaucoma.

L’OFTALMOSCOPIA

L’oftalmoscopia o esame del Fundus Oculi permette l’osservazione diretta della retina e del punto in cui il nervo ottico si collega al bulbo oculare (papilla), per evidenziare eventuali alterazioni.

PERIMETRIA

La perimetria, l’esame computerizzato del campo visivo, consente di valutare lo stato della funzione visiva globale del paziente ed evidenziare eventuali lesioni.

PEV: POTENZIALE EVOCATI VISIVI

Misura la trasmissione dell’impulso nervoso lungo le vie ottiche, per valutare eventuali danni del nervo ottico.

GONIOSCOPIA

Esplorazione dell’angolo di drenaggio. Consente di verificare se l’angolo di scarico dell’umore acqueo (angolo irido-corneale) e cioè del liquido che c’è all’interno dell’occhio sia aperto o chiuso. Importante nella diagnosi del Glaucoma.

RETINOGRAFO

È un’esame fotografico che indaga lo stato della retina. A differenza della fluorangiografia non richiede la dilatazione della pupilla.

  • PRENOTA ON-LINE

Avviso

Sappiamo che spesso abbiamo molto da imparare da cani e gatti e che la loro presenza in momenti difficili può costituire un importante supporto emotivo, ciò nonostante il loro ingresso nel Centro non può essere consentito. Ecco perchè...

Per saperne di più

Il web non è un medico!

Le informazioni contenute nel sito non sostituiscono in alcun modo il rapporto diretto fra paziente e medico: sono informazioni di carattere esclusivamente divulgativo, che non devono essere utilizzate per autodiagnosi o automedicazione.

Per saperne di più

Ritiro esami e referti

Nella sezione Modulistica è possibile scaricare anche i pdf necessari alla delega per il ritiro di referti e copie di cartelle cliniche.

Per saperne di più

Lo Studio Urodinamico

Quando è necessario verificare la funzionalità di vescica e uretra, può essere necessario eseguire un'indagine specifica. Lo Studio Urodinamico riproduce in ambulatorio un riempimento ed uno svuotamento vescicale.

Per saperne di più

Back to Home
Back to Top
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici, cookie di profilazione di terze parti per creare eventualmente pubblicità targettizzata ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie